Emergenza Coronavirus

Emergenza coronavirus TASSE E GESTIONE DEI LAVORATORI

Il governo azzera le tassa di 11 comuni: sospensione del pagamento di imposte e cartelle esattoriali in tutte le zone interessate dall’epidemia.
Il decreto ministeriale firmato lunedì interessa 11 comuni 10 lombardi e l’ultimo è Vo Euganeo.
A Palazzo Chigi si sta pensando a tutta una serie di agevolazioni: accesso facilitato al fondo di garanzia per le piccole e medie imprese, sospensione dei pagamenti dei contratti dell’energia elettrica del gas, indennizzi per le aziende che avranno subito danni da eventuali stop alla produzione.
Maurizio Conte dell’Università Bocconi spiega che “L’emergenza corona virus è fra le cosiddette cause di forza maggiore, quindi le aziende possono rifiutarsi di pagare le giornate di lavoro perse. Chi ne ha i requisiti e non ha esaurito il monte ore, può attingere alla cassa integrazione.”
Siamo in attesa di ricevere maggiori chiarimenti agli istituti competenti .
Le misure previste possono essere CIG o CIGS o FIS per le aziende escluse dalle prime due possibilità.
Il Ministro Catalfo nelle sue prime indicazioni ha suggerito di utilizzare nei casi di sospensione dell’attività derivanti dalla gestione dell’emergenza epidemiologica, la CIG e la CIGS.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *