CONSULENZA GRATUITA PER L’APERTURA DELLA PARTITA IVA FORFETTARIA

vuoi iniziare la tua attività professionale o imprenditoriale?

hai già qualche info ma non ti senti sicuro?

imprenditore o professionista fai da te? AHI AHI AHI

anche le cose più semplici possono diventare complesse se non seguite

facciamo un patto tu apri la partita iva e noi ti diamo la consulenza necessaria a non fare le scelte sbagliate GRATIS

non fare da solo ti affianchiamo gratuitamente basta aprire con noi

chiama e fissa un appuntamento!

Tariffe speciali anche per le newco forfettarie (neo costituite o con anzianità di massimo 5 anni)  costi annui da 300 euro + oneri di legge

Promo valida per i soli mesi di settembre e ottobre

 

SUMMER PROMO

Il mese di agosto ci proietta già alla fine dell’anno, un mese importante in cui si fanno le prime analisi sul vissuto del 2021.

Il mese migliore per programmare la propria attività per questo il nostro studio resta aperto per ferie per assicurare la presenza di esperti che vi affianchino in questo processo.

Parte la promozione porte aperte: ogni sabato mattina dedicheremo il nostro tempo agli imprenditori che desiderino valutare nuove opportunità per le proprie aziende, sentire altri pareri, organizzare passaggi generazionali, partire con nuove iniziative imprenditoriali o semplicemente cambiare consulente.

Dedica del tempo alla tua azienda e vieni a trovarci. Ti aspettiamo ogni sabato mattina da agosto a novembre!

 

RUNTS PROROGA DELL’ENTRATA IN VIGORE?

Il DL 77/2021  prevede la quinta proroga per l’adeguamento degli statuti.

Illustri colleghi hanno richiesto specifiche al Presidente Draghi, al dott. Orlando e al Dott.Lombardi per capire se a questo seguirà una proroga dell’entrata in vigore del RUNTS.

Nonostante la pluriennale incertezza normativa la strada è certa, le associazioni dovranno disporre di un adeguato assetto organizzativo e amministrativo. Non saranno più tollerate associazioni senza libri sociali senza un effettiva democraticità e partecipazione attiva dei soci e soprattutto senza rendiconti.

Alcune norme sono già in vigore si consideri ad esempio l’obbligo del registro vidimato per i volontari e l’assicurazione per gli stessi.

La proroga ci consente di avere ancora qualche mese per mettere ordine.

In questo periodo si sono rivolte a noi diverse associazioni prive di ogni regolarità documentale.

L’esperienza nel terzo settore e l’utilizzo di soluzioni informatiche ci ha permesso di eliminare il rischio di dover chiudere le associazioni a causa di irregolarità documentali.

Il sociale si affida e vive grazie a volontari il nostro studio è in grado di contribuire alla tua missione senza rischi!

Non sprecare questa opportunità e contattaci!

Riforma del terzo settore nuovo rinvio del RUNTS?

Al Presidente del Consiglio dei Ministri
Prof. Mario Draghi

Al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali
Dottor Andrea Orlando

Al Direttore della Direzione Generale del Terzo Settore
e della responsabilità sociale delle imprese
Dottor Alessandro Lombardi

Giugno 2021

Egregi Signori,

chi vi scrive è un gruppo di professionisti dedicati al non profit e in particolare al Terzo Settore.

La Riforma del Terzo Settore, che interessa tutti gli enti che assistiamo, contiene in sé le premesse per aiutare non solo il Terzo Settore ma tutta l’Italia a uscire da una situazione di precarietà sociale ed economica aggravata, tra l’altro, dalla pandemia.

Nel decreto-legge 77/2021, recante “Governance del Piano nazionale di rilancio e resilienza e prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure”, è stata inserita (art. 66) un’ulteriore proroga dei termini entro i quali le organizzazioni che già ora possono considerarsi Enti del terzo settore (ETS) hanno la facoltà di adeguare lo statuto con le maggioranze proprie dell’assemblea ordinaria.

Ci chiediamo – e vi chiediamo – se detta proroga prefiguri uno slittamento ulteriore della partenza del Registro Unico (RUNTS).

Se così fosse, temiamo sarebbe complesso esporre agli enti – non solo da parte nostra – le ragioni del ritardo di avvio del RUNTS, considerato che la norma è dell’agosto 2017 e che da quasi 4 anni le organizzazioni vivono in un vero e proprio limbo che le pone in uno stato di incertezza in merito agli assetti giuridici e fiscali attuali e futuri.

Riteniamo che sia giunto il momento di dare finalmente certezze alle centinaia di migliaia di enti, ai loro membri degli organi direttivi, ai volontari e ai lavoratori.

Dato che il tema della trasparenza del non profit è stato opportunamente elevato a cardine della Riforma, riteniamo che gli enti, chi li governa, chi si impegna in essi e – buoni ultimi – anche i professionisti che li assistono abbiano diritto ad ottenere parimenti la stessa trasparenza su tempi certi di attuazione della norma.

Vi chiediamo pertanto uno sforzo di comunicazione chiara e realistica, con la quale

  • annunciare una data certa di avvio del RUNTS,
  • specificare se ci siano all’ordine del giorno modifiche sostanziali in relazione alla tematica fiscale (a partire dall’art 79 del Codice del Terzo Settore)
  • chiarire le ragioni per le quali ad oggi non sono state ancora inviate le richieste di autorizzazione alla Commissione europea per l’applicazione di una parte consistente della normativa fiscale contenuta nel Codice del Terzo Settore e nella nuova disciplina dell’Impresa sociale, oltre ad annunciare una data certa di invio delle stesse.

Alla luce delle emergenze sociali e sulla spinta di una rinnovata azione pubblica, riteniamo pertanto urgente completare l’attuazione della Riforma del Terzo Settore.

Indugiare ulteriormente rappresenterebbe un disastro per le organizzazioni e vanificherebbe gli sforzi fin qui fatti per dare un orizzonte nuovo all’economia civile del nostro paese.

Distinti saluti,

Dott.ssa Chiara Borghisani
Avv. Francesca Pasi
Dott.ssa Marta Saccaro
Dott. Flavio Brenna
Dott. Luca Caramaschi
Dott. Marco D’Isanto
Avv. Nataniele Gennari
Avv. Guido Martinelli
Dott. Carlo Mazzini
Dott. Paolo Pesticcio
Dott. Gianpaolo Concari

INTELLIGENZA ARTIFICIALE, CRM E ALTRE TECNOLOGIE A SERVIZIO DELL’IMPRESA

Grazie alla collaborazione con un importante ricercatrice del Massachusetts Institute of Technology lo studio sta accompagnando alcune imprese nell’affascinante mondo dell’intelligenza artificiale.
Creiamo soluzioni semplici per andare incontro alle esigenze di semplificazione amministrativa delle aziende.
Studiamo soluzioni personalizzate in grado di ridurre i costi amministrativi del 50% attraverso l’utilizzo di CRM.
Economia di tempo significa creare economie di scala ed ottenere informazioni in tempi rapidi in grado di supportare le scelte quotidiane dell’imprenditore.
La programmazione permette di condurre le redini della propria azienda e di essere credibili con i potenziali interlocutori quali banche e stakeholders.
La tecnologia al servizio dell’uomo.
Crea con noi le tue economie di scala e investi il tuo tempo nella programmazione della tua attività!