Come noto il decreto liquidità consente relativamente alla continuità aziendale di fare riferimento alla continuità esistente al 23/02/2020.
Sostanzialmente se ante 23/02/2020 la tua azienda funzionava, non vi sono problemi di continuità (sulla carta) e clienti fornitori banche dovrebbero scommettere sulla tua sopravvivenza post covid.
La continuità sulla carta non è di facile trasposizione nella realtà!
Sappiamo tutti che post covid l’operatività aziendale verrà stravolta,
la continuità reale è a forte rischio.
Occorre riprogrammare l’azienda,
prendere coscienza degli effetti covid allo stato attuale e prevederne le conseguenze fino al 31/12/2020.
I business plan saranno infattibili, nessuno li chiederà più, in quanto inaffidabili in un contesto così mutevole e di crisi globale.
Occorre tuttavia impostare delle strategie post covid,
ed è quello che stanno chiedendo le banche.
Il nostro studio è dotato di tutti i più moderni mezzi di comunicazione e di assistenza on line!
Allora che aspetti? fissa un appuntamento!
Chiama lo studio il martedì,mercoledì o giovedì
dalle 9.00 alle 13.00
e dalle 15.00 alle 19.00
e fissa un appuntamento web con la dott.ssa Rigato

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *